fbpx

Permettere a un disabile di andare a scuola, oppure di poter fare la spesa. O di andare al parco. O di potersi fare un giro lungo viale Monza, a Milano

Battersi affinché almeno in una delle tre fermate di Pasteur, Rovereto e Turro sia creato uno scivolo per chi è costretto in carrozzina è una battaglia di civiltà. Milano Positiva è fortemente impegnata nel tentare di garantire, agli uomini e alle donne che vivono questo problema lungo l’arteria che collega il centro di Milano alla sua più prossima periferia, il diritto a poter avere almeno uno scivolo che consenta loro di potersi muovere.

Viale Monza è una lunga strada di oltre quattro chilometri la cui densità abitativa è particolarmente pronunciata ed in cui i plessi scolastici, i centri commerciali, le chiese, e i negozi abbondano. Coloro i quali sono costretti, da una malattia congenita o da un evento traumatico, a restare seduti su una sedia a rotelle, ha diritto di poter fruire dei pubblici servizi esattamente come gli altri

Abbiamo ottenuto si essere ascoltati dalla commissione comunale presieduta da Angelica Casile, consigliera PD, affinché il grido di dolore sollevato dalla nostra associazione sia accolto e soprattutto risolto una volta per sempre. Su Change.org o sulla nostra pagina Fb potrete trovare una petizione per chiedere al Comune di Milano e alla Giunta Sala d’intervenire subito. Chiediamo che non rimangano parole vuote e che non si debba assistere al classico “vorremmo ma non possiamo”. La politica è una cosa importante e non siamo tra quelli che pensano vada soleggiata con quotidiano disprezzo. La politica è la capacità di trovare soluzioni ai problemi, non ripetere in sedi istituzionali ciò che si sente al bar. Abbiamo fiducia che la Giunta Sala accolga la nostra proposta di prossimità sociale con l’opportuno sforzo che oggi serve. Contiamo su di voi. Contiamo su di noi.