fbpx

Il rilancio c’era stato ed in parte è ancora in corso. Tuttavia negli ultimi dodici mesi Via Padova, a Milano, è diventata di nuovo una polveriera. Stupri, accoltellamenti, risse e soprattutto un clima d’insicurezza provocato dalla presenza di molti ubriachi che ciondolano davanti ai giardini di Via Giacosa proprio a ridosso del parco Trotter, dove si trovano centinaia di bambini. La discoteca Gozadera, adesso chiusa per intervento della prefettura, è stata ricettacolo di ubriachi e malintenzionati, che dalla notte fino alle prime ore del giorno orinano, defecano praticamente ovunque, molestando le donne che passano loro vicino.

Una situazione andata fuori controllo e propagatasi lungo l’arteria che da Piazza Durante imbocca l’ultimo tratto di Via Padova, generando una diffusa paura tra i cittadini che ci vivono, in quella via. Il problema, spiace dirlo, è soprattutto provocato da sudamericani molesti, spesso alticci⁰0, e quindi da una diffusa vendita di alcolici, che al contrario dovrebbe essere proibita. È tuttavia l’intera filiera ad essere saltata. La sicurezza per la strada, sui veicoli pubblici, davanti ai negozi. Negozi che per altro sono spesso condotti da cinesi, arabi o cingalesi, che fanno semplicemente il loro lavoro. Anche se alcuni di questi traggono profitto dalla vendita degli alcolici.

Qui la birra viene venduta a fiumi. In Champions League si ascolta la musichetta in sottofondo accompagnata da noti brand che vendono birra. Gli abitanti di Via Padova la musichetta ce l’hanno tutte le ore: soprattutto di notte mentre uomini ( e donne) si ubriacano. Una situazione che peggiora di giorno in giorno e che sta per esplodere. Cova un risentimento provocato anche dal Covid che ha alimentato l’insicurezza diventata rabbia quando si è visto che la Gozadera poteva fare quello che a tutti gli altri era proibito: consentire assembramenti pericolosi, gente ubriaca propensa a molestare, con grave danno della salute pubblica. Senza che nessuna delle autorità preposte muovesse un dito. Salvo poi, quando la Polizia interviene, perché i ragazzi insieme ai Carabinieri sono presenti, accusarli di usare le maniere forti.

Qui le maniere forti sono auspicate da molti che non tollerano queste ingiustizie. Sarà bene che che la Giunta Sala intervenga subito. Prima che sia rivolta sociale.