fbpx

Abbiamo appena terminato di parlare e di informarvi del salone della moda, che piacevolmente vi dobbiamo informare su un nuovo evento che si svolgerà a Milano a fine novembre e che è la prima edizione della Milano Music Week, settimana di concerti, mostre e incontri con gli operatori del settore.

Ad inaugurare questa manifestazione sarà Niccolò Fabi; all’interno di questa manifestazione ci saranno anche altri nomi importanti come Max Pezzali, Nek, Francesco Renga, Eugenio Finardi, la PFM e tanti altri.

La notizia è importante, un altro evento, un’altra novità per Milano, che rispecchia sempre piu’ la nuova visione di questa città:internazionale, solidale e anche più giovane.

La manifestazione sarà l’occasione per collegare tantissime realtà, che a Milano operano in questo settore; ad oggi infatti hanno aderito oltre 53 associazioni, etichette, promoter e 60 artisti, che avranno a disposizione 41 spazi; il centro della Milano Music Week sarà negli spazi di Base Milano in via Bergognone 34.

Per l’occasione è stata creata la Milano Card, che permetterà di partecipare ad uno speciale evento, ad assistere gratis con tariffe agevolate agli appuntamenti della manifestazione e anche di viaggiare gratuitamente sui mezzi pubblici e visitare i musei cittadini liberamente o a prezzo speciale.

La notizia è una di quelle notizie che confermano come Milano sia cambiata anche nell’ approcciare questi momenti, nel cercare di convergere attorno ad un momento altre situazioni, come per esempio in questo caso la mobilità, la possibilità di visitare musei, quindi l’avvicinarsi sempre di più anche alla cultura.

Sintomo di una mentalità nuova, diversa, aperta, direi una mentalità positiva; una mentalità vicina a quella di Milano Positiva che appoggia questo evento e gli altri che ci saranno, soprattutto se organizzati in questa maniera.

Crediamo inoltre che anche altre città a noi vicine, vedasi Torino, possano cominciare anche loro un percorso di questo tipo avendone tutte le possibilità e tutti i mezzi.

Diteci cosa ne pensate.